• Google+ Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon

Proudly created with Wix.com

Camminando Centro Studi Aps - Via Moroni n. 8 (MM1 Sesto Rondò) - Sede Legale Via Giovanna D'arco n. 69 -20099 Sesto San Giovanni (MI) - Tel. 02 22470740

Email info@camminando.net
Cod.fisc. e P.iva:: 97807390154  - Codice Iban IT77N0569620700000008622X15

Ethan © R. 2017 - Tutti i diritti riservati

"Fare per sentire" è uno dei motti che meglio definisce la Bioenergetica.
Le sue origini risalgono alle brillanti intuizioni  di William Reich (1897-1957), medico e psicanalista, allievo di Freud, che nell'osservazione dei propri pazienti comprese che il corpo invia segnali fondamentali: partendo dalla struttura fisica e dai cambiamenti corporei nel movimento Reich imparò a leggere e a codificare i messaggi corporei, associandoli alle informazioni verbali date dai pazienti stessi. Il frutto di questo immane lavoro è ancora attuale: un quadro dell'individuo più completo, che fornisce nuovi strumenti per aiutare il processo di autoguarigione.

Le classi di esercizi bioenergetici sono state create da Alexander Lowen (1910-2008), paziente e allievo di Reich, con l’obiettivo di far lavorare con il corpo anche persone che non erano in analisi. La classe di esercizi non ha pertanto una funzione psicoterapeutica, ma di prevenzione e promozione della salute e del benessere psico-corporeo.

Scopo della classe di esercizi antistress è in particolare quello di facilitare una maggiore consapevolezza del proprio corpo e liberare le tensioni muscolari croniche, che a partire dalla propria armatura caratteriale emergono a contatto con gli stress quotidiani. Sbloccando l’energia intrappolata nel corpo e lasciandola fluire in modo più libero, si ottiene un senso di maggiore vitalità, che accresce la capacità di sentire piacere, la motilità e il benessere a un livello sia corporeo sia emozionale.

Nelle classi di esercizi bioenergetici, all'insegna del 'fare per sentire', si sperimenta l'importanza di avere grounding o radicamento, di avere cioè i piedi 'ben piantati per terra', per potersi sentire solidi e stabili nell'affrontare il mondo e la realtà circostante; questo consente anche di mantenere una respirazione corretta, ampia e rilassata, come condizione essenziale per sentire ed essere in contatto con le proprie emozioni. 

Posizione e concetto fondante degli esercizi di bioenergetica è infatti il "grounding" o posizione base: con i piedi paralleli e ben appoggiati al suolo, le ginocchia morbide, la colonna vertebrale allineata senza essere tesa. A occhi chiusi, tale posizione rappresenta un primo momento di ascolto del proprio corpo, che attraverso questo lavoro può passare via via da uno stato di quiete a uno di movimento. Seguendo il fisiologico psassaggio "tensione, carica, scarica, rilassamento", si arriva a una integrazione che favorisce il contatto con le sensazioni fisiche, lo sviluppo della percezione del corpo nel suo insieme e l'acquisizione di una nuova e sempre più profonda consapevolezza corporea e psichica.

Importante è non andare mai nello sforzo, anche nei momenti di maggiore tensione, trasformando in una 'performance' quella che dovrebbe essere un'occasione di autoconoscenza e uno spazio per sé.

Le classi di esercizi bioenergetici antistress con Riccardo Vanni si svolgono:

- martedì dalle 19.00 alle 20.10 (laboratorio antistress)
- giovedì dalle 12.00 alle 13.00

- giovedi dalle 13.10 alle 14.30 (sessione dedicata a conduttori di classi in formazione)

È possibile inserirsi durante tutto l'anno.

Si consiglia abbigliamento comodo e calze anti scivolo.
Per maggiori informazioni e per prenotare una lezione di prova gratuita 
scrivere a info@camminando.net oppure telefonare a  Riccardo Vanni al 347 0860323.